Verde Terapia

FARE GIARDINAGGIO E’ TERAPEUTICO

Fare giardinaggio è terapeutico

Eccoci con la seconda parte sui significati simbolici nascosti nelle azioni di giardinaggio che di solito svolgiamo. Nella prima parte ti dicevo che dietro ad ogni gesto, si nasconde molto di più: un simbolismo che ci può aiutare a stare meglio e a liberarci dai pesi inutili.

La spiegazione dei simbolismi e dei benefici di determinate azioni di giardinaggio le ho apprese e approfondite durante il mio Corso di Specializzazione in Giardini Terapeutici al Politecnico di Milano, in particolare grazie alla bravissima e coinvolgente Cristina Borghi (medico laureata in Medicina e Chirurgia, in Farmacia e specializzata in Farmacologia Sperimentale).

Osserva la crescita, così sarai più paziente

Il momento della germinazione o della crescita delle piante è magico: ci invita ad avere pazienza, ad essere attenti e a prenderci cura degli altri. Riusciamo così a capire le esigenze altrui e a non anteporre sempre e solo le nostre. Le parole chiave sono: chiarezza e coraggio.

Pota i rametti, così definirai le priorità

La pianticella nel frattempo è cresciuta bene, ha solo bisogno di una potatura per mantenerla in forze e permetterle di fiorire o fruttificare sempre di più.

Potare significa eliminare 

  • tutto ciò che non serve più
  • ciò che ci appesantisce e che rischia di deviare il nostro percorso
  • le cose sbagliate e inutili

Nella potatura bisogna saper scegliere i rami da tenere e quelli da eliminare: così anche nella vita, bisogna saper scegliere le proprie priorità, fare una scrematura e mantenere solo ciò che è essenziale per la nostra crescita.

Trapianta, così ristabilirai la rotta

Spesso bisogna trapiantare le nostre creature verdi, perché magari le radici hanno bisogno di più spazio o di maggiori sostanze nutritive: il significato simbolico del trapianto è rappresentato dal cambiamento e dalla capacità (e intelligenza) di rinunciare a qualcosa, quando ci accorgiamo che non fa per noi. Bisogna saper interrompere il percorso intrapreso quando ci rendiamo conto che è quello sbagliato.

Prenditi cura della tua pianta, così imparerai a lasciar andare

L’ultima attività di giardinaggio, forse anche la più importante, è il mantenimento: dobbiamo capire la strategia giusta, i prodotti migliori da utilizzare per mantenere un equilibrio naturale tra le specie viventi. A volte però il nostro intervento è inutile, perché non possiamo controllare tutto, anzi, meglio lasciar andare le cose al loro corso naturale. Anche nella vita bisogna saper mediare, riflettere e a volte scegliere soluzioni che magari sono più difficili e faticose lì per lì, ma che in futuro daranno dei risultati incredibili, ai quali non avresti mai creduto.


E tu, avresti mai pensato che dietro alle tue attività verdi si nascondesse un significato così profondo? Avresti mai detto che fare giardinaggio potesse essere una terapia per vivere meglio, soprattutto le piccole avventure della quotidianità? Dimmi cosa ne pensi nei commenti sotto!



Condividi questo articolo

Un pensiero su “FARE GIARDINAGGIO E’ TERAPEUTICO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *