Verde Terapia

CONSIGLI PER RIPARTIRE CON ENERGIA

Consigli per ripartire con energia

Ogni mese dell’anno ha un sapore, un colore, un profumo e un significato particolare che noi tendiamo ad attribuirgli in base al nostro sentire e alle nostre preferenze. Ogni mese è certamente scandito anche dai ritmi stagionali della natura e, come ben saprai, c’è una corrispondenza simbolica tra questi ritmi naturali e quelli umani. In questo post vorrei raccontarti a cosa stiamo andando incontro e darti alcuni consigli per ripartire con energia e affrontare con la giusta “calma” settembre.

Siamo reduci da un agosto fatto di sole, tuffi, passeggiate, frutta dissetante. Un mese che profuma di salsedine, di pinete o di erba appena tagliata. Abbiamo trascorso un’estate  ricca di colori bellissimi, come il turchese del mare, il verde brillante dei pascoli di montagna, il rosso dell’anguria, il fucsia della Bougainvillea, l’oro della sabbia al sole. Pian piano ci stiamo lasciando alle spalle la leggerezza tipica del periodo vacanziero e ci prepariamo ad accogliere settembre, con le sue sfumature calde e pacate e con i suoi nuovi inizi o ripartenze.

Consigli in base alla fase lunare

In questa prima settimana ci troviamo a cavallo tra la Luna Crescente e il Primo Quarto: la Luna Crescente simboleggia un momento ricettivo, in cui i nuovi germogli si allungano alla ricerca della luce. Il Primo Quarto simboleggia una fase attiva e di crescita.

Prendendo quindi spunto dalla fase lunare in cui ci troviamo possiamo innanzitutto fermarci un attimo per riflettere sul periodo appena trascorso. Ti consiglio di utilizzare carta e penna per scrivere tutto, perché questo “semplice” processo aiuta tantissimo a liberare la mente. Se anche tu come me sei un’amante del magico mondo della cartoleria, potresti cogliere l’occasione per comprarti un quaderno nuovo da dedicare a questa pratica!

Annota quindi sul tuo taccuino i tuoi desideri, le eventuali difficoltà emerse in questi mesi, i successi, gli errori o le svolte. Da un lato questo ti aiuterà a lasciare andare le cose spiacevoli e dall’altro ti servirà per iniziare a mettere in moto le tue energie e risorse in vista dei tuoi obiettivi futuri. Non avere fretta, inizia semplicemente a delineare il tuo obiettivo, trasformandolo pian piano da nebuloso a un pochino più limpido. Puoi scrivere alcune parole chiave, puoi disegnarlo, puoi fare un collage… sono tanti i modi per riattivare la tua mente allontanandola dal torpore vacanziero!

Il Diario di Bordo

Proprio perché il processo di scrittura è importante, ti suggerisco di iniziare quindi a tenere un tuo “Diario di Bordo”. Un po’ come i naturalisti che, per studiare e approfondire il regno vegetale, annotano tutto ciò che osservano stando a contatto con piante e fiori: anche noi possiamo diventare più consapevoli del nostro giardino interiore scrivendo pensieri e riflessioni.

Ma non pensare che per svolgere questo esercizio ti servano particolari doti artistiche o di scrittura, o che sia un processo lungo e noioso. In realtà basta segnare sul proprio Diario di Bordo pochi elementi, nel modo e nella forma che preferisci. Come suggerisce Austin Kleon nel libro “Ruba come un artista” basta annotare quello che si è fatto nel corso della giornata, a quale progetto ci si è dedicati, dove abbiamo pranzato, che film abbiamo visto… Se non vuoi scrivere perché magari preferisci disegnare, fallo senza limitazioni! Prima di scrivere chiediti sempre “qual è la cosa migliore che è successa oggi?”. Sono i piccoli dettagli a facilitare il ricordo e l’elaborazione di quelli importanti!

Porta sempre con te il taccuino, soprattutto quando ti rechi in ambienti ricchi di elementi naturali. Stare in silenzio nella natura (va benissimo anche un parco cittadino!), osservando le forme e i colori delle piante, è di grandissimo aiuto per ritrovare la calma e la centratura interiore. Gli spunti possono essere molti e li puoi tranquillamente rielaborare in un secondo momento, dopo averli fatti “sedimentare”.

Interpretare i simboli stagionali

Riconnettersi ai cicli stagionali è un prezioso stimolo per la nostra mente e annotare le sensazioni o le intuizioni è fondamentale per non farsi sfuggire niente. Lì per lì possono sembrare appunti senza senso ma, riletti in un secondo momento, saranno dei preziosi spunti creativi e di riflessione. Forme, colori e immagini nascondono significati e simbolismi che possono aiutarti molto nel definire e nel raggiungere i tuoi obiettivi personali o professionali. Bisogna essere in grado di liberare la mente per poterli accogliere e poi per poterli leggere e interpretare.

Insomma, tenere il proprio Diario di Bordo aiuta anche a notare i progressi fatti dalla propria nave!

Concludendo, ricordati  che questo è il momento ideale per lasciar andare il superfluo, valutare cosa serve e cosa no. Insomma, è un po’ come preparare il terreno e iniziare a scegliere il seme migliore da piantare.



Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *