Piante e Spazi

I COLORI DELLA PRIMAVERA: RINNOVARE GLI AMBIENTI

I colori della primavera:rinnovare gli ambienti

La stagione primaverile è caratterizzata dal risveglio della natura e dalla sua energia che si riattiva dopo la fase di torpore invernale. Finalmente abbiamo più ore di luce e il sole è più caldo: ecco che iniziano a spuntare i germogli e sbocciano i primi fiori!

La primavera è un momento di azione, di rinnovamento e di rinascita. Ecco quindi l’occasione ideale per iniziare a risistemare le stanze della nostra casa, portando i colori e le texture della primavera negli ambienti domestici!

Un elemento per ogni stagione

Ricordiamoci anche che ogni stagione è collegata a uno dei 4 elementi naturali: la primavera è associata all’Aria, energia vitale che nutre la vita, simbolo di espansione e di leggerezza. Un invito a lasciarci trasportare dalla brezza primaverile, aprendoci ad una nuova visione.

Possiamo quindi risvegliare le nostre energie rinnovando gli ambienti in cui passiamo gran parte del nostro tempo: facciamoci ispirare dai colori tipici di questa stagione, presenti in natura! È essenziale però, per prima cosa, imparare alcune fondamentali nozioni sull’uso del colore perché, nell’organizzare gli spazi (interni o esterni), i cromatismi delle piante e degli arredi svolgono una funzione primaria nel rendere piacevole e vivibile un ambiente.

Classificazione dei colori

Innanzitutto i colori si dividono in primari, secondari, terziari, complementari, analoghi, caldi e freddi. Questa classificazione è importante per poterli associare correttamente tra di loro e poter quindi ricreare sensazioni e atmosfere particolari, adatte all’ambiente e alle persone che lo vivranno.

Ecco quindi che si parla anche di cromoterapia, cioè l’aspetto emozionale dei colori: essi hanno la capacità di influenzare il nostro stato d’animo. Ad esempio i colori caldi trasmettono vitalità, eccitano e stimolano: per questo motivo vanno utilizzati con parsimonia. I colori freddi hanno invece l’incredibile proprietà di creare atmosfere rilassanti, calme e più intime.

Proprietà dei colori: come usarli

Quindi i colori contribuiscono a cambiare la percezione che abbiamo di un ambiente, anche relativamente alle sue dimensioni. Se ad esempio hai uno spazio piccolo è importante utilizzare tonalità che aiutino a percepirlo come più spazioso. In questo caso puoi prendere spunto proprio dai colori presenti in natura in questa stagione primaverile: tinte chiare e tenui donano luce e fanno risaltare gli elementi di arredo presenti.

Un altro esempio: anche quando si scelgono le piante per uno spazio all’aperto bisogna sempre lavorare utilizzando armonia e contrasto. In un contesto mediterraneo, in cui ci sono luci intense e colori vividi, è meglio scegliere tonalità di piante e fiori che siano forti e decise. Ad esempio i fiori gialli sono solari, allegri e caldi, proprio come il paesaggio mediterraneo. Un accostamento vincente è dato ad esempio da due colori complementari: il giallo e il viola. Questa associazione cromatica crea una piacevole sensazione vibrante: guarda la foto seguente!

come usare i colori rudbeckia perovskia agastache
Fonte Immagini: Andrea Jones e perennialresource.com
  • Foto a sinistra: Rudbeckia fulgida ‘Goldsturm’ & Perovskia atriplicifolia
  • Foto a destra, Rudbeckia & Agastache ‘Blue Fortune’

Ecco quindi perchè è importante scegliere i colori giusti per gli ambienti: saper associare i cromatismi degli elementi di arredo con le piante presenti in una stanza può contribuire al nostro benessere interiore.

In conclusione, ripensando alla stagione primaverile ormai iniziata, lasciamoci ispirare dai colori presenti in natura come il verde, il bianco, il rosa, l’azzurro e il lilla!

Tu hai già iniziato a portar la primavera dentro casa? Quali sono i tuoi colori preferiti? Lasciami un commento qui sotto così puoi dare idee a chi è alla ricerca di ispirazione!



Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *