Fitocosmesi

“JARDIN DE VIE”, L’ACQUA PROFUMATA DI WELEDA

La natura ci rigenera anche solo guardandola o annusando i suoi profumi. Grazie all’olfatto possiamo rivivere momenti piacevoli del passato (magari legati proprio ad un particolare profumo appena sentito) oppure possiamo farci trasportare da pensieri positivi e rilassarci per qualche attimo.

Un rituale che personalmente effettuo ad inizio mattinata è quello di farmi avvolgere da una nuvola profumata di rosa, geranio, bergamotto e ylang ylang: grazie a questi quattro elementi floreali la mia giornata inizia con gioia, armonia e serenità.

Ora ti spiego meglio che cos’è questa “nuvola profumata”: si tratta dell’ Eau Naturelle Parfumée, ovvero dell’acqua profumata “Rose” di Weleda, che fa parte della linea Jardin de Vie (e già questo nome la dice lunga!).

Acqua profumata Weleda

A me sono sempre piaciute molto le note floreali, in particolar modo quelle che ricordano le rose: in quest’acqua profumata si sente un accordo fiorito elegante e delicato, con un tocco di freschezza dato dal bergamotto. Come consiglia Weleda, mi piace nebulizzare generosamente “Rose” nell’ambiente, passare attraverso questa nube con gli occhi chiusi e lasciarmi avvolgere dalle sue delicate note: mi sembra così di passeggiare in un giardino segreto, che solo io posso vedere, dove le piante di rose si susseguono e la natura mi avvolge ad ogni passo. Su tutto prevale la sensazione di calma ed armonia.

La profumazione permane a lungo, in modo molto delicato: nel momento in cui sentirai la necessità di rilassarti, ritrovare l’armonia e la calma interiore, basterà spruzzare attorno a te l’Eau Naturelle “Jardin de Vie – Rose” e il gioco sarà fatto!

Poiché contiene alcool di origine vegetale (che ha un’evaporazione molto veloce), quest’acqua profumata non è fotosensibilizzante e ciò ne permette un suo uso per tutto il periodo estivo. Inoltre è priva di coloranti, oli minerali e fragranze di sintesi. Un vero toccasana per il corpo e per lo spirito!

Acqua profumata Weleda

La rosa è sicuramente il fiore più conosciuto, quindi ecco una breve descrizione degli altri tre elementi floreali che caratterizzano quest’acqua, a mio avviso, sensoriale:

Bergamotto: frutto del Citrus bergamia, è un agrume derivato forse dal limone o dall’arancio amaro. Il bergamotto e il suo succo hanno proprietà energizzanti e tonificanti: in particolare contiene dei principi attivi che aiutano a ridurre il colesterolo. Il bergamotto viene utilizzato soprattutto per la produzione dell’olio essenziale: deriva dalla buccia di questo frutto e dai rametti, dalle foglie e dai fiori di questa pianta. L’olio essenziale di bergamotto viene utilizzato soprattutto in profumeria per il suo aroma.


Geranio: il suo olio essenziale è comunemente utilizzato in aromaterapia. Viene ricavato dai fiori e dalle foglie delle piante della varietà Pelargonium graveolens. L’olio essenziale di geranio ha proprietà antibatteriche, antidepressive, antinfiammatorie, antisettiche, repellenti e toniche. Come l’olio essenziale di lavanda, anche quello di geranio favorisce il sonno e il relax: viene quindi utilizzato in aromaterapia come antistress naturale.


Ylang Ylang: il suo olio essenziale è ricavato da Cananga odorata, un albero alto fino a 12-15 metri, originario dell’Indonesia. Conosciuto per le sue numerose proprietà, svolge un’azione calmante: se inalato rilassa il sistema nervoso, attenua disturbi come l’ansia, depressione, irritabilità, nervosismo e insonnia.


Come tutti i prodotti Weleda, anche quest’ Acqua Profumata è certificata NATRUE.

Ecco l’INCI completo:

Alcohol, Water (Aqua), Fragrance (Parfum)*1, Geraniol*1, Limonene*1, Linalool*1, Citronellol*1, Benzyl Alcohol*1, Benzyl Benzoate*1, Benzyl Salicylate*1, Citral*1, Eugenol*1, Farnesol*1

*1: from natural essential oils

Acqua profumata weleda



Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *